9b.jpg

Mirko LOSTE Cavallotto

Social Messages

Stile, denuncia, poesia, sana competizione e desiderio incontenibile di lasciare un messaggio positivo e duraturo nel tempo: questo è ciò che spinge verso l’arte Mirko Loste Cavallotto che, da oltre 15 anni, sceglie il muro come mezzo creativo per esprimersi, viaggiare e vivere. Durante gli anni dell’adolescenza, si avvicina al mondo dei graffiti e fa di ogni muro la sua grande tela bianca su cui riversare pitture spray unendo la passione per l’arte figurativa e classica al mondo pop e underground tipico dei nostri tempi: ecco come nascono le forme nuove e sempre più ricche di dettagli che contraddistinguono il suo tratto ricreando volti e nature morte che lo portano a partecipare ad eventi anche oltreoceano. New York, Bristol, Parigi fino a raggiungere Messico e Brasile passando dalle più grandi città italiane sono le mete che gli danno l’opportunità di collaborare anche con celebri brand del calibro di Samsung, Fineco Bank, Gucci, Serie A, Averna, Ceres, Ibis Hotel, AXA e Poste Italiane attirando l’attenzione di Stella McCartney che nel 2012 sceglie di finanziare la sua prima mostra personale.

21.jpg

COLLECTION