Paola Prada . Tawa e Dada . 88 (mini).JP

TAWA

Anatomic Style

Nome storico del graffitismo italiano, Tawa ha creato su muro uno stile unico e distintivo, universalmente riconosciuto: l’Anatomic Style. Sin dagli anni ‘90, inizia un percorso artistico con pratiche di writing quotidiane, dipingendo lettere su
carrozze di treni e su muri. Con la maturità interiore e l'evoluzione artistica, Tawa sperimenta altri supporti quali la tela e il legno. La sua arte, libera e controllata nel contempo, è una costante ricerca nell'ambito del segno, del gesto e della materia. Il suo lavoro si caratterizza attraverso una stesura del colore a colpi marcati e decisi, in una sorta di lotta tra l'artista e la tela, simile a quella che viene affrontata nel quotidiano. Uno dei colori più ricorrenti nelle opere di Tawa è sicuramente l'oro, omaggio ad uno dei simboli più importanti di Milano: la Madonnina.
Alla parte stilistica del segno si accostano la potenza del gesto e l'espressività della materia, ed è proprio con quest'ultima che l'artista reinterpreta nelle sue opere frammenti di uno scenario urbano come richiamo alle origini del suo percorso artistico. Non a caso i materiali principalmente utilizzati sono il bitume, il cemento, lo stucco, la ruggine, le sabbie, i poster e le impronte dei pneumatici di auto.
Un’arte elegante in ogni ambiente, espressiva e preziosa. Tawa ha partecipato a personali e collettive in tutta Europa.

Paola Prada . Tawa e Dada . 53 (mini).JP

COLLECTION