hp piano.jpg

Alessandro PIANO

ALTER EGO and game research

Per comprendere l’arte di Alessandro Piano è doveroso ripercorrere i suoi inizi, capire come nascono le sue sculture e le sue creazioni, ritornare in qualche modo bambini e ritrovarsi all’improvviso in mondo ludico che per Alessandro si trasforma in arte. I giochi sono solo una piccola parte del nostro passato ma hanno la capacità di riportarci alla nostra infanzia, uno dei periodi più belli di tutta la nostra esistenza. Collezionare queste sculture è come tenere per mano il bambino che c’è in noi ed avere la possibilità di ottenere finalmente qualcosa che desideriamo da sempre.

Il passo successivo del processo creativo di Game Research è stato cercare di rielaborare questi giochi con l'intenzione di renderli iconici e unici. Ciò significa che molti giochi sconosciuti ad alcune persone, come i Mattoncini e i Carri Armati, per altri di noi sono immortali.

L'intenzione delle opere di Alessandro è quella di coinvolgere chi è nato intorno agli anni '70 in un tuffo iperbolico nel passato, tuttavia permettendo, a chi è nato successivamente, di scoprire un nuovo universo attraverso una visione differente di quei giocattoli che oggi, grazie a lui,  diventano opere d’arte.

Ale Piano.jpg

Alter Ego Oscar